univ1

Negli ultimi quindici anni gli adulti che hanno scelto di iscriversi all'università "per la prima volta" sono diminuiti del 75%. Questa drastica diminuzione va in controtendenza rispetto a ciò che auspicano studiosi e organizzazioni internazionali, secondo i quali i cambiamenti tecnologici e produttivi, l'automazione, l’obsolescenza delle conoscenze, sono fattori che impongono alla popolazione adulta il ritorno agli studi. Lo studio cerca di individuare le ragioni di questo paradosso, indagando il ruolo e le attività delle università italiane e, in particolare, di quelle piemontesi.

Scarica il Contributo di Ricerca 294/2020