Rapporto
I giovani nel mondo del lavoro: innovattori di futuro!
di Luciano Abburrà, don Bruno Bignami, Marcello Bogetti, Susanna Bustino, Marco Canta, Luca Davico, Raffaella Dispenza, Nicolò Farinetto, Daniele Marini, Marco Muzzarelli, Filippo Provenzano, Gaetano Quadrelli, Alessandro Svaluto Ferro, Massimo Vai

Il dilagante problema della disoccupazione giovanile, e ancor più dell’inattivazione, identificato dall’acronimo NEET (Not [engaged] in Education, Employment or Training) investe fortemente alcuni degli interrogativi della nostra società: quale futuro e quale spazio per le giovani generazioni? Il lavoro sarà ancora un’esperienza significativa nell’orizzonte della vita dei giovani?

Scarica l'articolo

Rapporto
L'alternanza che funziona: fare rete per rispondere ai bisogni
di Maria Cristina Migliore

Questo studio analizza cinque progetti di alternanza scuola lavoro in provincia di Cuneo. L'obiettivo è individuare le condizioni abilitanti il successo di questi progetti. Il successo è definito come avente le caratteristiche richieste dalla legge 107/2015. La coprogettazione con soggetti esterni e la significativa integrazione dei progetti di alternanza nella didattica standard (caratteristiche richieste dalla legge) sono stati favoriti da: buoni rapporti delle scuole con le loro comunità locali; la capacità di sviluppare progetti rilevanti per i giovani; la presenza di alcuni insegnanti molto interessati a innovare la didattica tradizionale; persone esterne alle scuole che intravedono il potenziale di collaborare con le scuole.

Scarica l'articolo

Report FSC
Le sezioni primavera in Piemonte
di Davide Barella, Stefano Neri, Carla Nanni, Daniela Leonardi

Lo studio illustra le origini e l'evoluzione delle sezioni primavera, un servizio innovativo che arricchisce l'offerta dei servizi per l'infanzia. Una parte è dedicata all'esperienza piemontese, per evidenziarne le caratteristiche, le dimensioni quantitative e la distribuzione territoriale. Dai risultati emersi si propongono possibili percorsi di ricerca per il futuro.

Scarica l'articolo

Articolo Sisform 5/2019
OCSE PISA 2018: i risultati del Nord Ovest
di Luisa Donato

Nel 2018, il dominio principale dell'indagine OCSE-PISA è stato "Lettura". Le performance degli studenti del Nord Ovest risultano al di sopra della media nazionale in tutti gli ambiti cognitivi. In matematica sono anche al di sopra della media OCSE. Rispetto ai cicli precedenti si registra un peggioramento dei risultati in lettura e scienze dovuta alle minori performance degli studenti migliori.

Scarica l'articolo

Articolo Sisform 4/2019
INVALSI 2019: i primi risultati del Piemonte
di Luisa Donato

Buoni i risultati degli studenti piemontesi alle prove INVALSI 2019. Dalla secondaria di I grado inizia a manifestarsi il peso del ritardo scolastico sugli apprendimenti che si accentua nella secondaria di II grado.
L’essere regolare nel percorso di studi fa la differenza nei livelli di apprendimento rispetto alla media di tutti gli studenti.

Scarica l'articolo

Rapporto IFP
Osservatorio Istruzione e Formazione professionale Piemonte 2019
di L. Abburrà, L. Donato, F. Laudisa MC Migliore, D. Musto, C. Nanni, A. Stanchi
Il Rapporto IFP, edizione 2019 propone un’analisi aggiornata del sistema educativo, scolastico, universitario e formativo piemontese.  Contributi: Introduzione (L. Abburrà); Il contesto (C. Nanni); Il sistema educativo piemontese 0-6 (C. Nanni); Gli allievi nel primo e secondo ciclo di istruzione (C. Nanni); Esiti scolastici, apprendimenti e diplomi (L. Donato, C. Nanni); Il sistema universitario e l'istruzione di terzo livello (A. Stanchi); La formazione professionale (M.C. Migliore); Il diritto allo studio (F. Laudisa); L'orientamento (L. Donato); I diplomati e qualificati al lavoro (L. Donato); Gli esiti occupazionali dei laureati (D. Musto).

Scarica l'articolo

Rapporto IFP
Osservatorio istruzione e formazione professionale Piemonte 2018
di L. Abburrà, L. Donato, MC Migliore, D. Musto, C. Nanni, A. Stanchi

Il Rapporto 2018 parte dall'analisti del sistema educativo zero-sei, prosegue con il sistema dell'istruzione e della formazione  professionale, per giungere alla disamina degli sbocchi lavorativi di qualificati, diplomati e laureati.  Due nuovi capitoli, infine, sono dedicati al sistema dell'Orientamento a regia regionale e al diritto allo studio universitario.

Scarica l'articolo

Articolo Sisform 3/2019
Il sistema integrato 0-6 anni in Piemonte: offerta e calo demografico
di Carla Nanni

I servizi educativi in Piemonte offrono 27.850 posti disponibili, pari al 29% della popolazione 0-2 anni; nella scuola dell'infanzia il tasso di scolarizzazione si attesta da anni su livelli che sfiorano la piena scolarizzazione.Le previsioni demografiche IRES mostrano per il prossimo decennio gli effetti del calo delle nascite che perdura dal 2009 (già visibili negli anni precedenti): diminuirà il numero dei bambini in età per frequentare con ricadute sulla domanda del sistema integrato educativo piemontese.

Scarica l'articolo