Rapporto
Il mercato del lavoro in Piemonte nei primi nove mesi del 2019
di L. Abburrà, M. Durando, G. Vernoni

Il rapporto, realizzato dall'IRES e dall'Osservatorio Regionale sul Mercato del Lavoro, contiene un'analisi congiunturale dell'occupazione in Piemonte nei primi tre trimestri del 2019 a partire dalle più consolidate fonti campionarie e amministrative. In un quadro di sostanziale - seppur lento - consolidamento della ripresa, sembrano manifestarsi alcune divergenze socio-anagrafiche di lungo termine, insieme a nuovi segnali di evoluzione problematica del distretto automotive torinese.

Scarica l'articolo

Contributo di ricerca 301/2020
La domanda di lavoro online. Profili e competenze più richiesti in Piemonte nel 2019
di Luisa Donato

In un contesto di cambiamenti continui e improvvisi è necessario analizzare e comprendere ciò che accade attraverso strumenti sempre più collegati all'attualità. L'analisi della domanda di lavoro online, tramite il sistema Wollybi, integra e offre nuove prospettive a ciò che conosciamo del mercato del lavoro piemontese. Informazioni dettagliate e in tempi rapidi sui profili professionali e le competenze richieste possono rivelarsi utili per l'elaborazione di politiche che aiutino a capire i cambiamenti, per poterli affrontare.

Scarica l'articolo

Contributo di ricerca 299/2020
L'internazionalizzazione degli atenei piemontesi: gli iscritti stranieri e gli studenti in mobilità
di F. Laudisa, D. Musto
Gli atenei piemontesi registrano da molti anni un incremento costante di iscrizioni da parte di studenti stranieri, che ha portato il sistema universitario piemontese a discostarsi dalla media nazionale. L’analisi restituisce una fotografia degli iscritti stranieri e degli studenti che arrivano in Piemonte con un programma di mobilità: quanti sono? Da dove vengono? Cosa studiano? E dopo il conseguimento del titolo, dove lavorano?

Scarica l'articolo

Note brevi sul Piemonte
10 numeri sull'internazionalizzazione degli atenei piemontesi
di F. Laudisa, D. Musto

Scarica l'articolo

Rapporto
Valutazione primo triennio Obiettivo Orientamento Piemonte
di Luisa Donato, Carla Nanni

Il rapporto contiene il monitoraggio dei numeri del primo triennio dell’intervento regionale Obiettivo Orientamento Piemonte, il sistema di governo, la rete di sportelli pubblici e l’attività di valutazione realizzata tramite interviste ai responsabili della misura ai vari livelli di governance integrata da studi di caso in scuole secondarie di primo e secondo grado nelle quattro aree intervento previste nella programmazione. L’analisi evidenzia alcuni ambiti di intervento utili all’implementazione della politica

Scarica l'articolo

Rapporto
Diritto allo studio e libera scelta educativa in Piemonte: quale attuazione?
di F. Laudisa

Come viene attuata la politica per il diritto allo studio scolastico in Piemonte? E' la domanda a cui risponde questa analisi. La ricerca esamina gli aiuti economici finalizzati a sostenere in forma diretta i costi di istruzione delle famiglie in condizioni svantaggiate: si descrivono i criteri di accesso, gli importi, il numero di beneficiari, le risorse investite, e infine, le modalità di erogazione. La finalità ultima è di restituire un quadro che consenta ai decisori di “correggere il tiro” affinché questi strumenti servano per lo scopo per il quale sono istituiti.

Scarica l'articolo

Rapporto
Anticipare il lavoro che verrà
di Luciano Abburrà, Luisa Donato (IRES Piemonte), Sarah Bovini, Roberto Strocco (Unioncamere Piemonte), Pietro Aimetti, Davide Biffi, Emilio Colombo, Andrea Gianni, Enrico Quaini, Monica Redaelli, Silvia Scaramellini, Luca Stanca (PTSCLAS)
L'analisi dei fabbisogni occupazionali per settori, professioni e titoli di studio avvia una linea di attività previsiva dell'evoluzione di domanda e offerta di lavoro in Piemonte. Il modello adottato ha consentito di ottenere scenari al 2019-2023. I risultati sono comparabili con quelli realizzati a livello nazionale dal Sistema Informativo Excelsior. Per laureati e diplomati è stato possibile creare un indice che misura il potenziale squilibrio tra domanda e offerta.

Scarica l'articolo

Contributo di ricerca 294/2020
Adulti e università: un incontro difficile?
di Alberto Stanchi

Negli ultimi quindici anni gli adulti che hanno scelto di iscriversi all'università "per la prima volta" sono diminuiti del 75%. Questa drastica diminuzione va in controtendenza rispetto a ciò che auspicano studiosi e organizzazioni internazionali, secondo i quali i cambiamenti tecnologici e produttivi, l'automazione, l’obsolescenza delle conoscenze, sono fattori che impongono alla popolazione adulta il ritorno agli studi. Lo studio cerca di individuare le ragioni di questo paradosso, indagando il ruolo e le attività delle università italiane e, in particolare, di quelle piemontesi.

Scarica l'articolo